Tenersi in forma con la cyclette: programma di allenamento

La cyclette, o bicicletta da camera, è uno strumento pratico per portare avanti un’attività sportiva da poter fare comodamente a casa propria, guardando la TV o il proprio film preferito.

Offre molti vantaggi, è ideale per chi ha problemi di circolazione alle gambe e per chi vuole tenersi in forma, tonificando il corpo, per chi vuole perdere peso e per chi intende aumentare la capacità polmonare.
Associando l’uso della cyclette a una dieta equilibrata, ricca di fibre e sali minerali, aiuterà a perdere peso e tenersi in forma. È fondamentale essere costanti, come in ogni caso quando si tratta di attività fisica: con poche regole e un’ora di cyclette al giorno, si potranno bruciare fino a 300 kcal, variabili a seconda del peso corporeo della persona e dell’intensità di allenamento. Molte cyclette in commercio dispongono di un comodo computer di bordo sul quale poter leggere costantemente i km percorsi, le calorie bruciate e i battiti cardiaci; tra i modelli più tecnologici, possiamo trovare anche altri parametri da poter tenere sotto controllo e porte usb per collegare smartphone o lettori mp3 e pedalare, di conseguenza, a ritmo di musica.

Per dimagrire e vedere così i primi risultati, è necessario arrivare alla soglia aerobica e allenarsi almeno tre volte alla settimana: per un programma di allenamento equilibrato, è importante iniziare con un riscaldamento che vada dai 5 ai 10 minuti, con pedalate molto lente e profonde.

Successivamente, nella fase primaria, occorre effettuare 20 minuti di pedalata veloce e intensificare il tutto per i 20 minuti successivi, durante i quali si bruceranno effettivamente i grassi.

Infine, è una pratica molto importante quella del defaticamento, da effettuare per mezzo di pedalate molto lente e per un tempo complessivo di 10 minuti. Una volta iniziato il proprio allenamento, è possibile intensificare il tutto aggiungendo mano a mano qualche minuto in più, fino ad arrivare a 40. Con una postura correttamente eretta e uno sforzo da tenere sotto controllo per non esagerare, sarà possibile restare in forma grazie alla propria cyclette. È consigliabile allenarsi al mattino prima della prima colazione, e avere un obiettivo prefissato: buon allenamento!

Bici: tempi di riposo e performance

Quando si inizia un nuovo programma di formazione con un obiettivo preciso in mente, si è, in generale, motivati ed entusiasti. Per raggiungere un obiettivo, senza rischiare di farsi male, è importante pianificare correttamente dei periodi di riposo coerenti al tipo di allenamento che state eseguendo e ai vostri obiettivi.

Per migliorare la resistenza e le prestazioni in bici, è necessario programmare dei giorni di riposo. Il corpo ha bisogno di tempo per recuperare dalle lunghe ore passate sulla sella.

Quando il corpo si riposa, diamo ai muscoli il tempo di recuperare e diventare più performanti per il futuro. Allenamenti troppo ravvicinati e senza periodi di riposo possono causare lesioni.

Riposarsi non prevede necessariamente stare seduti con le gambe all’aria. Potete infatti pianificare dei periodi di riposo attivo. Ad esempio, potete fare una breve uscita in bicicletta, una sessione sulla vostra cyclette a bassa intensità, oppure una passeggiata o un altro allenamento con un impatto minimo sul vostro fisico.

Realizzate l’importanza del tempo di riposo per la vostra salute e forma
Pianificate, per ogni settimana, dei giorni di riposo
Pedalare ogni giorno non è positivo
Riposatevi passivamente o attivamente. Se vi riposate attivamente, misurate i vostri sforzi. Devono essere corti e di debole intensità.
Imparate ad ascoltare il vostro corpo, durante e al di fuori delle sessioni di allenamento.
Mangiate e bevete correttamente prima, durante e dopo l’esercizio.
Mangiate una barretta proteica, alla fine del vostro allenamento per accelerare il recupero.

Ci si può allenare tanto a lungo quanto ci si è riposati, non dimenticate quindi l’importanza dei momenti di pausa. In questo modo diventerete più preformanti di prima.